Scarpe antinfortunistiche idrorepellenti

Scarpe antinfortunistiche idrorepellenti
3.9 10 voti

Tutte le scarpe antinfortunistiche sono resistenti all’acqua, ma non tutte sono idrorepellenti. La differenza tra i due termini è sostanziale: le scarpe resistenti all’acqua resistono infatti alla pioggia e agli schizzi, mentre quelle idrorepellenti resistono anche alla totale immersione in acqua, e sono dunque adatte anche a un uso più estremo.

 

Antinfortunistiche idrorepellenti, quali scegliere?

  • Le scarpe da lavoro G9000 di Goodyear rientrano nello standard di sicurezza S3, e sono totalmente prive di metallo; il puntale e la lamina antiperforazione sono infatti realizzate in tessuto composito, il che consente di mantenere contenuto il peso delle scarpe, rendendole dunque più confortevoli anche per un uso prolungato. Queste calzature sono realizzate in pieno fiore di vitello idrorepellente, e sono dotate di una soletta anatomica estraibile e rivestita in tessuto traspirante, oltre che di una fodera traspirante e antibatterica. Coerentemente con lo standard S3, sono resistenti all’abrasione, dotate di tomaia traspirante, suola antiscivolo e anti-olio, protezione anti-shock per il tallone, oltre che del puntale rinforzato e della lamina antiperforazione già menzionate. La suola in poliuretano consente un’elevata flessibilità, un ottimo grip e un’ottima resistenza alla rottura anche alle basse temperature. Si tratta dunque di scarpe adatte per chi si trova a lavorare in presenza di acqua o fango, ma desidera una scarpa dalla linea accattivante e sportiva e non vuole il peso aggiunto degli stivali.

    scarpe idropellenti goodyear

  •  

  • Le scarpe Diadora Flow II High sono calzature antinfortunistiche alte realizzate in nabuk pull-up idrorepellente, con puntale multilayer in fibra di vetro che resiste fino a 200J. La fodera è realizzata in air mesh traspirante, l’intersuola in poliuretano espanso e il battistrada in poliuretano compatto antiabrasione. Queste calzature rispondono agli standard S3-SRC: dunque non solo hanno tutte le caratteristiche delle scarpe S3, ma sono anche testate contro lo scivolamento su una superficie standard d’acciaio lubrificata con idrocarburi. La tomaia è completamente idrorepellente, ma allo stesso tempo traspirante. Dal momento che si tratta di calzature alte, forniscono una certa protezione anche alla caviglia e si prestano bene all’uso anche in presenza di acqua o fango, su terreni scivolosi e a basse temperature. Disponibili sia in nero che in color noce, sono scarpe esteticamente molto gradevoli, che combinano l’utilità al design.

    scarpe idropellenti diadora

  •  

  • Le scarpe Zatopek S3 di Cofra hanno invece una linea più sportiva, che ricorda le scarpe da ginnastica in pelle; come suggerisce il nome, anche queste calzature rispondono allo standard S3-SRC, ma sono particolarmente leggere e adatte ai lavori all’aperto in presenza di acqua e fango, specialmente durante l’inverno. La tomaia è realizzata in pelle nera idrorepellente, mentre il puntale in alluminio garantisce protezione e leggerezza, resistendo fino a 200J. Anche la lamina antiperforazione, realizzata in materiale non metallico, contribuisce a rendere la scarpa leggera e confortevole. La fodera è invece realizzata in SANY-DRY, un materiale traspirante, antibatterico, assorbente, deassorbente e antiabrasione; la soletta anatomica è realizzata in poliuretano, con lo strato inferiore progettato per avere un grip elevato e per assorbire l’energia d’impatto. Dal momento che rientrano nello standard SRC, queste scarpe sono state testate contro lo scivolamento su superfici lubrificate con idrocarburi, garantendo quindi la stabilità anche nelle condizioni più difficili.

     
    scarpe idropellenti cofra

 

Ti potrebbero interessare...